Energia dalla Terronia 3: come un astrofisico salentino potrebbe cambiare il volto energetico ed economico del sud….

Vi avevo anticipato una sorpresa finale, a chiudere la “trilogia” di posts dedicati alla situazione energetica al sud.

E questa sorpresa si chiama Diego Tasselli.

Diego è l’uomo che non t’aspetti… salentino d’origine, lascia la sua amata terra, come tanti, per cercar fortuna. Trasferitosi in Piemonte lavora dapprima in una multinazionale, ma mantiene sempre nel cuore la passione per le stelle… fin da quand’era piccolo Diego si sorprende a scrutare la volta celeste e a volerne sondare i misteri…

Amici e parenti vorrebbero dissuaderlo… le stelle? Una follia!! Non ci si campa mica! Eh sì… un meridionale frasi così ne ha sentite a bizzeffe, migliaia di volte… Ma Diego non si arrende, e sostenuto da quella che sarebbe diventata la sua prima fan, sua moglie, si mette a studiare mentre lavora, si laurea col massimo dei voti, prende un dottorato di ricerca… e diventa astrofisico.

Alla faccia. (commento fisiologico)

Ma non si ferma qui.

Diego Tasselli tiene una conferenza ad Andrate

Nel giro di pochi anni, vincendo un bando della Comunità Europea, dopo aver presentato un proprio progetto di ricerca, fa nascere dal nulla la TS Corporation ed un Osservatorio Astronomico ad Andrate (To), di cui rappresenta l’Amministratore Delegato e Primo Ricercatore.

Ecco di cosa si occupa la TS Corporation:

Astrofisica ed Astronomia: Studio del sole, della struttura stellare, ricerca di pianeti orbitanti attorno ad altre stelle, ricerca e catalogazione di eventuali oggetti in rotta di collisione con la Terra, struttura a grande scala dell’universo.

Meteorologia e Cambiamenti Climatici: studio dei fenomeni atmosferici e climatici per Enti pubblici o privati, e previsione e gestione di fenomeni climatici particolarmente violenti.

Esplorazione spaziale: progettazione, ideazione e creazione di veicoli per l’esplorazione spaziale ed osservazione della Terra, coprendo l’intero ciclo di vita del prodotto.

Divulgazione: seminari, incontri e dibattiti in collaborazione con Scuole di ogni ordine e grado e le Amministrazioni locali; borse di studio per studenti meritevoli, volte  a far proseguire l’interessamento per le materie scientifiche; serate a tema, dedicate a particolari eventi (eclissi, passaggi cometari, ecc…).

Inquinamento Luminoso e Fotovoltaico: e qui arriva la risposta alla silenziosa domanda che tutti voi, sicuramente, vi state ponendo (“Ma cosa c’entra tutto ciò col meridionalismo?”). C’entra, c’entra…

Una sera di mezza estate, durante la visione di un film sulla storia degli antichi romani [ooops: siracusani… ma l’epoca era quella], una scena colpisce Diego particolarmente: i romani [errata corrige: idem] usano gli specchi per sfruttare l’energia solare appiccando il fuoco sulle navi nemiche. E scatta l’illuminazione! Diego “vede” con gli occhi della mente quale potrebbe essere il futuro dell’energia solare, in  termini di ecologia, ma anche di sviluppo economico per il suo amato sud, che non ha mai dimenticato.

Totò e Aroldo Tieri alle prese col “chiodo solare”, in “Totò sceicco”, regia M. Mattoli, 1950

Dopo il “chiodo solare” (chi non ricorderà il mitico Totò con Aroldo Tieri, in preda alle allucinazioni del “chiodo solare”, appunto, nel deserto di “Totò sceicco”?), arriva dunque la “tegola solare”, prototipo brevettato da Diego e la sua equipe che rivoluzionerà la produzione e l’estetica dell’energia solare. Una tegola per rivestimenti (di tetti) in tutto e per tutto, ma che produrrà energia solare, con una longevità vantaggiosa per l’acquirente, sia privato che industriale, ed a ciclo chiuso: una volta che la tegola muore, ritorna alla casa madre che si occuperà di smaltirla. Meglio di così…

Foto del congresso a Merate di “Cielo Buio” associazione del 2008, Diego Tasselli (quello col cappellino… :-P) e la sua equipe

Non solo: Diego Tasselli è un meridionale e meridionalista nell’osso, e desidera dare il suo contributo per far rinascere la sua terra. Per questo ha stabilito la Sede Operativa della TS Corporation in quel di Taviano, provincia di Lecce, sua cittadina d’origine nei pressi di Gallipoli, con la prospettiva di avviare una produzione di tegole solari dando lavoro ai suoi conterranei (la cui formazione sarà assicurata dall’azienda), ed ai tanto bistrattati ricercatori nel settore Ricerca e Sviluppo, che (come si sarà intuito) nell’azienda e nelle mire di Diego prende molta importanza.

Sembra quasi troppo bello per esser vero, vero?

E’ questa, a parer di chi scrive, e dell’Associazione Terronia (veramente orgogliosa, commossa ed onorata di poter vantare tra i suoi amici una personalità come quella di Diego) la vera ricetta salva-crisi: progetti, sogni… servono sacrifici per metterli a frutto, certo, ma anche coraggio, spirito di avventura, genio, inventiva… e speranza. La speranza che questa nostra terra torni per davvero a rifiorire un giorno, la “visione” di riuscire a vederlo questo futuro, fin da ora, la certezza che abbiamo tutte le carte per farlo… non ci manca nulla.

Ed i progetti e i sogni di Diego non finiscono qui…

Il suggerimento che posso dare a tutti i ragazzi è questo: continuate a credere nei vostri sogni, ci saranno sempre persone che vi guarderanno dall’alto verso il basso e di voi non comprenderanno mai nulla, ma fortunatamente ci sono persone che vedranno il potenziale nascosto e vi aiuteranno a svilupparlo.

Personalmente mi sono divertito e mi diverto tuttora a fare il mio lavoro, certo gli intoppi e le frustrazioni ci sono e ci sono state, ma dove non ci sono?

La cosa importante è fare bene il proprio lavoro e poter dire che nonostante i pregiudizi, quando si seguono i propri sogni e si lotta per realizzarli, una volta raggiunta la meta, ci si sente parte di un qualcosa di meraviglioso ed allora l’animo sente di essere un qualcosa di unico ma partecipe della meraviglia universale.” Parola di Diego Tasselli.

di Angela Teresa Girolamo

Annunci

6 thoughts on “Energia dalla Terronia 3: come un astrofisico salentino potrebbe cambiare il volto energetico ed economico del sud….

  1. Bello l’art. e belle le intenzioni. Ma vorrei fare alcune considerazioni.

    Premessa:
    E’ “acclarato” direbbe Scaiola, che NON vi è alcun riscaldamento globale in atto.

    Così come conferma uno dei padri di questa bugia trasformata in truffa.

    (James Lovelock fa marcia indietro in caso di allarme clima )
    MSNBC riporta che la mancanza di aumento di temperatura negli ultimi 12 anni ha convinto ambientalista James Lovelock (ipotesi Gaia) che l’allarmismo climatico non era giustificato.
    http://wattsupwiththat.com/2012/04/23/breaking-james-lovelock-back-down-on-climate-alarm/

    Questa “PREMESSA” è importante per comprendere che la lotta alle emissioni di CO2 e le cospique tasse traformate in incentivi alle VERDI ENERGIE sono non solo INUTILI, ma deleterie economicamente e socialmente quanto ingiustificabili dal punto di vista ambientale.

    Peraltro.
    I pannelli (così come le lavorazioni fortemente energivore del silicio) si fanno in Cina a carbone quindi anche il fantomatico, comunque inutile abattimento della CO2 è solo demagogia.

    La Cina infatti della CO2, giustamente, se la ride allegramente.
    http://www.linkiesta.it/il-fotovoltaico-fa-bene-alla-cina-e-al-carbone#ixzz1OcS3LaDk

    Pochi altri dati bastano a comprendere :

    “COSA” costano le VERDI energie rinnovabili?:
    Passera: incentivi pesano su bolletta 200 miliardi
    http://www.imolaoggi.it/?p=13549

    “COSA” producono?
    Il sole vale lo 0,6% del fabbisogno energetico nazionale. Almeno così era nel 2010, stando ai dati del Gse. Forse siamo arrivati allo 0,8 nel 2011
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/08/sole-sotto-neve/189571/

    Quale è il costo E-C-O-N-O-M-I-C-O complessivo ?
    La lotta alla CO2, con l’Italia impegnata per ben 410 miliardi di dollari…
    http://oggiscienza.wordpress.com/2011/10/10/altro-declassamento-in-vista/

    Quale il costo S-O-C-I-A-L-E ?
    E’ un meccanismo che deprime le già depresse economie europee.
    E che rende ancor più appetibile la delocalizzazione delle industrie verso i paesi non soggetti ai vincoli del Protocollo di Kyoto ( che sono in tutto 155).
    http://www.thefrontpage.it/2011/07/02/il-cap-and-trade-del-co2/

    • Quali interessi?
      Un art. fra i tanti :
      .. un gruppo di dirigenti ed ex dirigenti di Legambiente che hanno messo in atto un SISTEMA in grado di condizionare non solo la politica ma anche l’economia italiana nel settore delle energie alternative.
      Elemento di primo piano, pare sia Ermete Realacci.
      Deputato PD, fondatore degli Ecodem, fondatore della fondazione Symbola, Presidente onorario di Legambiente ecc..
      Subito dopo Realacci vi sono i senatori PD (Ecodem) Roberto della Seta e Francesco Ferrante…
      http://www.lavalledeitempli.net/2010/11/07/legambiente-coinvolta-nel-business-del-fotovoltaico-le-associazioni-denunciano/

      Ermete Realacci è a capo di una piccola fondazione di cui, in un modo o in un altro, fanno parte anche Diego Della Valle, Carlo De Benedetti e Alessandro Profumo.
      http://www.ilfoglio.it/soloqui/387

      La lotta alla CO2 è un GIOCHINO, in cui oltre alla verde energia troppi ECO-soldini si muovono?:
      SESSANTA MILIARDI DI DOLLARI al “WWF“!
      Lo leggo dal Telegraph nessuno ne parla?:
      ..emersa però un’agenda nascosta circa la preservazione di questa parte di foresta amazzonica, che consiste nel permettere al WWF ed ai suoi partners di condividere la vendita di crediti di emissione di anidride carbonica per un valore di 60 MILIARDI DI DOLLARI,..
      Il WWF, che già guadagna 400 miliardi di Sterline annualmente, ..
      http://www.telegraph.co.uk/comment/columnists/christopherbooker/7488629/WWF-hopes-to-find-60-billion-growing-on-trees.html

      Non di meno leggo che: Federparchi ed i parchi rappresentano per LEGAMBIENTE e per i suoi dirigenti la più grande fonte di guadagno (anche P.E.R.S.O.N.A.L.E ) dei prossimi decenni. CENTINAIA DI MILIONI DI EURO ! La parola magica è C.A.R.B.O.N – C.R.E.D.I.T
      http://youstrong.wordpress.com/

      Io non voglio smontare “sogni”.
      Ma sarà necessario svegliarsi e comprendere che stiamo andando dritti nel baratro, con le aziende chiuse o delocalizzate all’estero.
      Inutile sarà produrre “tegole fotovoltaiche” se nessuno, sarà a breve in grado di acquistarle senza lavoro e stipendio.

      Molto chiaramente:
      .. l’introduzione delle fonti rinnovabili ha portato ad una maggior disponibilità di energia durante il giorno provocando un incremento del prezzo notturno superiore a quello diurno.
      .. l’unica certezza è che lo scorso anno pagavo quattro milioni di bolletta energetica, quest’anno sono cinque..
      http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2012-03-02/caro-energia-fonde-fonderie-064246.shtml?uuid=Aa0SUi0E

      • Pubblichiamo i suoi commenti, ma lasci che le diciamo quanto ci dispiaccia che abbia perso l’occasione di commentare un articolo, per cogliere quella di scriverne uno tutto suo con argomenti che poco c’entrano con quanto esposto nel suddetto e nei precedenti articoli a tema. Grazie

    • Pubblichiamo i suoi commenti, ma lasci che le diciamo quanto ci dispiaccia che abbia perso l’occasione di commentare un articolo, per cogliere quella di scriverne uno tutto suo con argomenti che poco c’entrano con quanto esposto nel suddetto e nei precedenti articoli a tema. Grazie

    • IO RENDO OMAGGIO AL MERITO DI DIEGO;OGGI, FORSE ANCORA ANONIMO RICERCATORE! DOMANI NON NE AVREBBE BISOGNO E MEN CHE MAI QUANDO FOSSE…!

  2. Sante parole quelle di Diego Tasselli, le quali non hanno bisogno di alcun conforto ma, ad ogni modo, permettetemi di riportarVi il motto dell’Associazione storico culturale Trani Tradizioni che ben supporta la circostanza.
    I sogni se inseguiti con passione ed ardente impegno non svaniscono al mattino…
    Per un futuro radioso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...