Eccellenze dalla Terronia: Giuseppe, 13 anni di saggezza e un futuro da magistrato

Giuseppe è un ragazzo di 13 anni, cresciuto nella periferia di Taranto. A scuola in un tema ha espresso il desiderio di diventare magistrato da grande e, alla lettura in classe del tema, i suoi compagni hanno reagito sbeffeggiandolo e offendendolo, anche in virtù delle cicatrici riportate dal piccolo Giuseppe per le quattro operazioni subite.

Ma Giuseppe non ha piegato la testa, si è fatto animo e ha reagito: ha scritto una poesia, intitolata “Lo Stato a parte” alla redazione tarantina del Nuovo Quotidiano di Puglia in cui descriveva i soprusi dei bulletti subiti   la vita nel suo quartiere: la sua storia è diventata di dominio pubblico, e ora Giuseppe è un piccolo eroe, simbolo di coraggio e resistenza. E’ stato perciò ricevuto dalle Fiamme Gialle, la Guardia di Finanza, e i procuratori di Lecce e Bari, Antonio Laudati.

Leggendo la storia di Giuseppe e vedendolo nel video pubblicati da La Repubblica.it non si può far a meno di ammirare questo ometto di 13 anni e prenderlo ad esempio: la padronanza di linguaggio, la saggezza dello sguardo, la sicurezza data dal coraggio e la fiducia nelle proprie azioni (giacchè ogni azione è degna di fiducia quando ha in sè la speranza ed un sogno)… non si può far a meno di ascoltarlo stupiti… e certi che questo piccolo grande uomo, che ha qualcosa da insegnare a noi tutti, avrà una splendida carriera, segnata dalla rettitudine e dal senso di giustizia…

Una piccola grande eccellenza dalla Terronia, quindi, nell’ambito della bistrattata legalità, una stella e una speranza per il futuro: abbiamo bisogno di uomini così, non per la Terronia, per il mondo intero. Forza Giuseppe, Terronia è con te!!!

Falcone e Borsellino, sono i miei emblemi. Sono emblemi di giustizia ormai spenta che dobbiamo iniziare a far riaccendere, perché così non si può andare avanti“. Giuseppe, 13 anni da Taranto.

Annunci

One thought on “Eccellenze dalla Terronia: Giuseppe, 13 anni di saggezza e un futuro da magistrato

  1. Giuseppe è la dimostrazione di un antico detto popolare il quale cita…
    Una persona può essere uomo a 3 anni e bambino a 99

    e Giuseppe è un fulgido esempio della prima parte del detto
    Tanti auguri piccolo, grande uomo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...