Eccellenze della Terronia 3: se piace anche ad Obama.. La Porta Dei Parchi

Ho avuto il piacere di visitare qualche tempo fa La Porta Dei Parchi, ad Anversa degli Abruzzi come “inviata” del blog enogastronomico che gestisco con la mia amica Nicoletta, e ne sono rimasta fortemente impressionata.

L’azienda nasce nel 1977 come un’incredibile scommessa di rivalutazione di un ambiente montano in via di totale spopolamento, attraverso una innovazione legata alle produzioni agricole tradizionali che ha portato l’azienda a rappresentare un modello di sviluppo oggi copiato in Italia e all’estero.

Certificata biologica dal 1995, dispone di 1.100 ettari di terreni agricoli, 1.300 pecore di prevalente razza sopravvissane in allevamento estensivo, impianti di trasformazione aziendale per carni e latte, 30 posti letto, 50 posti ristoro, area attrezzata per il pic-nic, la pesca sportiva, la didattica a livello sia elementare che universitario.

Nunzio Marcelli ne è l’anima indiscussa e con i suoi collaboratori ha messo a punto una serie di iniziative volte a rivalutare e valorizzare il territorio  e l’attività pastorale abruzzese.
Il suo è un lavoro fatto di sacrificio e pazienza, che sta dando eccellenti risultati ben oltre i confini nazionali.

Durante il periodo estivo Nunzio propone i percorsi della transumanza, offrendo ai visitatori la possibilità di seguire i pastori attraverso lo spostamento dei greggi in un contesto incontaminato e spettacolare, e  “pastori in erba” arrivano da tutto il mondo, persino dall’Australia, per partecipare a questa “passeggiata”plurisecolare!

Adotta una pecora” è l’iniziativa che è stata pensata e strutturata con lo scopo di tutelare e incentivare l’attività pastorale e tutte quelle ad essa collegate.

La campagna di sensibilizzazione che la nostra struttura, con sede in Anversa degli Abruzzi nel cuore dei Parchi d’Abruzzo, sta portando avanti, ha lo scopo di coinvolgere direttamente tutta la popolazione su un problema inquietante: l’abbandono della montagna e il degrado ambientale.
Gli allevatori sono sempre più soli a tutela delle aree montane, acquistando sempre maggiore importanza i concetti di produttività, efficienza, redditività anche nelle scelte politiche ed operative delle nostre amministrazioni locali.
La salvaguardia, la tutela, la conservazione della natura e della cultura che ne ha consentito la valorizzazione fino ai giorni nostri, tanto da vantare il Parco più antico d’Europa e l’istituzione di nuovi Parchi ed aree protette, appare un valore sempre più a rischio di estinzione, essendo la pastorizia estensiva una realtà sempre più esigua.
Pochi sanno capire e riconoscere l’importanza degli allevamenti semibradi di qualità, sia per il valore nutritivo dei prodotti offerti, sia per il ruolo di tutela ambientale che essi svolgono come prevenzione incendi, difesa idrogeologica del territorio, garanzia di biodiversità.

La nostra iniziativa “Adotta una pecora, difendi la natura” si propone di invertire questa grave tendenza, proponendo ai naturalisti, agli amanti dell’ambiente, ai buongustai, di adottare a distanza una pecora che in cambio delle spese di manutenzione e di allevamento, può garantire non solo i propri frutti (agnello, latte, formaggi, ricotta, lana, fertilizzante), ma anche la salvaguardia della porzione di territorio che presidia con le sue compagne. Gli allevamenti aderenti al progetto, garantiscono con marchi di qualità i propri prodotti, anche biologici, offrendo fra l’altro, possibilità di recettività agrituristica, in modo che gli interessati abbiano la possibilità di essere ospitati presso le aziende, in modo da seguire periodicamente l’allevamento, nelle varie fasi della sua attività, dal pascolo, al parto, all’allattamento, alla tosatura, alla transumanza. Ciò tuttavia inserito nella logica del pieno rispetto degli animali e delle loro esigenze ed abitudini, come i disciplinari di produzione biologica impongono.”

La produzione casearia dell’azienda, particolare e innovativa, ha vinto numerosi premi, anche internazionali, ed è apprezzatissima negli U.S.A. dove La Porta Dei Parchi fornisce ristoranti di prestigio tra cui lo “Spiaggia” di Chicago, il ristorante di riferimento di Barack Obama.
Nel frattempo le pecore vengo adottate in tutto il mondo..

Fonte: www.laportadeiparchi.it

E aggiungo: forza coraggiosa gente d’Abruzzo! Noi siamo con voi, non vi dimentichiamo, MAI.
di  Valentina Prencipe

Annunci